lunedì, giugno 12

Crocché


Sabato frenetico quello appena passato a preparare un dolce per una festa di beneficienza e poi a esaudire la richiesta di crocché di patate "fatte come quelle di nonna"... Eccola lì la frase che inchioda chiunque, invece ho detto, proviamoci, in fondo sono crocchette di patate, no? Inutile dire che il risultato é stato vedere il vassoio vuoto e gli occhi dell'istigatore sprizzanti di gusto...
Ho mixato tre ricette diverse (una internettiana, una presa da un libro di cucina campana ed un altra presa da un database vecchio che avevo) e così per circa 12-14 crocchette, ho usato 500 gr. di patate, che ho fatto bollire, passato sotto acqua fredda e poi pelato. Ancora calde ho passato le patate nello schiacciapatate e poi ho aggiunto un mazzetto di prezzemolo tritato finemente. Sale e pepe a gradimento ed una volta amalgamato, ho aggiunto 2 uova intere e ho lavorato il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Ho grattato circa 80 gr. di parmigiano, li ho aggiunti alla purea e in ultimo mi sono preparata due fette di provola affumicata tagliate a dadini da inserire nelle crocchette una volta pronte per esser impanate.
Il segreto per una crosticina croccante? Una volta che avete fatto dei cilindri da 5-7 cm. mettete la provola, passate nel tuorlo sbattutto e rotolate la crocchetta nel pangrattato. A lato montate l'albume a neve, ci tufferete la crocchetta dopo la prima impanatura, "bagnandola", e poi la ripasserete di nuovo nel pangrattato.
Quando l'olio sarà bollente, le crocché avranno bisogno di un minuto per friggere, e appena calde vi assicuro che la croccantezza dell'esterno si sposa divinamente col ripieno delicato e morbido...

2 commenti:

Saffron ha detto...

Ciao, aspettavo una tua nuova ricetta!La tua cucina mi piace molto! che buone queste crocchette!!Un bacio!

Francesca ha detto...

alla fine provo ricette strane e non ho mai fatto le crocchette di patate! Grazie per questa ricetta e per le dritte sulla crosticina croccante
Francesca